menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Evasioni dai domiciliari, tre arresti a Cerignola: uno è accusato di tentato duplice omicidio

Nei giorni scorsi, i militari della stazione ofantina hanno arrestato in flagranza per il reato di evasione tre pregiudicati di Cerignola. Dei tre, uno è stato arrestato due volte in due giorni

C’è anche un uomo sottoposto alla detenzione domiciliare per tentato duplice omicidio e porto abusivo di armi da fuoco, tra i tre evasi riacciuffati e arrestati dai carabinieri, negli scorsi giorni, a Cerignola.

Nel dettaglio, i militari della stazione ofantina, durante i controlli ai soggetti sottoposti a limitazioni della libertà personale imposte dall’autorità giudiziaria, hanno arrestato in flagranza per il reato di evasione tre pregiudicati di Cerignola. Tra questi un 40enne che si trovava sottoposto alla detenzione domiciliare per il reato di falsa testimonianza. L’uomo è stato arrestato due volte in due giorni, poiché sorpreso in entrambi i casi fuori dalla sua abitazione, senza autorizzazione. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato nuovamente sottoposto alla detenzione domiciliare.

Sono stati arrestati, sempre per il reato di evasione, anche un 52enne, che si trovava sottoposto alla detenzione domiciliare per furto aggravato, ed un 53enne, sottoposto alla detenzione domiciliare per tentato duplice omicidio e porto abusivo di armi da fuoco. Entrambi, in due distinti momenti, sono stati sorpresi in pieno giorno mentre si trovavano, anch’essi senza autorizzazione, fuori dalle rispettive abitazioni. Il primo è stato di nuovo sottoposto alla detenzione domiciliare mentre il secondo è stato associato al carcere di Foggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lopalco: "Puglia zona gialla non è liberi tutti"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento