rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca Cerignola

Getta la droga nella stufa, carabinieri accolti da una nube di 'fumo': recuperato stupefacente in combustione, nei guai 23enne

Accade a Cerignola, dove i carabinieri hanno arrestato in flagranza un 23enne del posto. Recuperate dosi di hashish, cocaina e marijuana ancora in combustione

Per sfuggire all’arresto, tenta di disfarsi della droga gettandola in una stufa a legna. Il piano architettato da un 23enne di Cerignola non ha funzionato: i carabinieri, infatti, hanno recuperato 23 grammi di stupefacente in combustione e lo hanno ammanettato.

Il fatto risale ad alcuni giorni fa, quando i carabinieri hanno notato un giovane nei pressi di una abitazione che, alla vista della pattuglia, si allontanava velocemente: si trattava di un soggetto ben noto per i suoi precedenti in materia di spaccio e hanno intuito che la sua presenza fosse motivata da una 'consegna' in zona.

Contemporaneamente, il portone dell’abitazione veniva serrato dall’interno. A quel punto, i militari hanno deciso di approfondire il controllo iniziando a bussare, nel tentativo di farsi aprire ma l’occupante ne ha consentito l’accesso solo al sopraggiungere di una seconda pattuglia di rinforzo. Avuto ingresso all’immobile, i carabinieri potevano constatare la presenza di un forte odore di plastica e sostanza stupefacente combusta e una fitta nube di fumo.

Il fumo proveniva da una stufa a legna accesa, al cui interno vi era ancora della sostanza che non era andata distrutta. Immediatamente, i militari l’hanno recuperata accertando che si trattava di hashish, marijuana e cocaina già confezionata in dosi. A quel punto, gli operanti hanno proceduto ad immediata perquisizione personale e domiciliare, rinvenendo bilancino di precisione, materiale per il confezionamento consistente in bustine di cellophane trasparenti  con chiusura ermetica, nonché la somma contante di euro 215 considerata provento di spaccio.

Il giovane è stato arrestato in flagranza. Stando al quadro probatorio, pienamente condiviso dall’autorità competente, l’arresto in flagranza è stato convalidato. La misura cautelare applicata: quella dell’obbligo di presentazione quotidiano alla polizia giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Getta la droga nella stufa, carabinieri accolti da una nube di 'fumo': recuperato stupefacente in combustione, nei guai 23enne

FoggiaToday è in caricamento