Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Il quartiere 'Torricelli' nel mirino della polizia: perquisizioni e sequestri di droga, scattano arresti e denunce

Le attività degli agenti del commissariato di Cerignola si sono concentrate nel noto quartiere ofantino: sequestrati nel complesso 16,8 grammi di hashish e 22,7 di marijuana. Eseguiti anche due ordini di carcerazione

Immagine di repertorio

Il quartiere 'Torricelli' di Cerignola nel mirino della polizia. Gli agenti del commissariato ofantino hanno, infatti, intensificato i controlli in quella fetta di città, effettuando numerose perquisizioni.

Nel corso delle attività,  sono state segnalate tre persone per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale ed una, sottoposta agli arresti domiciliari, è stata segnalata per inosservanza degli obblighi degli arresti domiciliari, in quanto nella sua abitazione c'erano due persone estranee al nucleo familiare, di cui una pregiudicata.

Complessivamente, sono stati sequestrati 116,8 grammi di hashish e 22,7 di marijuana. Inoltre, sono stati arrestati un 59enne  pregiudicato cerignolano, in esecuzione di ordine di carcerazione, dovendo lo stesso espiare la pena di 1 anno, 4 mesi e 1 giorno di reclusione, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, commesso in Cerignola nell’anno 2016.

Insieme a lui, anche un 24enne pregiudicato di Orta Nova, per inosservanza degli obblighi della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno. Lo stesso, infatti, è stato rintracciato da personale in servizio di 'volante', nei pressi del cimitero di Cerignola, a bordo di un’autovettura, in compagnia di altri pregiudicati di Orta Nova, senza che avesse alcuna autorizzazione per recarsi nel centro ofantino. L’arresto è stato convalidato con l’applicazione della misura cautelare della presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria e dell’obbligo di dimora.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il quartiere 'Torricelli' nel mirino della polizia: perquisizioni e sequestri di droga, scattano arresti e denunce

FoggiaToday è in caricamento