Cronaca Cerignola

Calci e pugni alla moglie: arrestato. Catturato 28enne, dovrà scontare 4 anni

Un altro 26enne è stato arrestato per aver rubato merce del valore di 100 euro in un supermercato. I tre arresti sono stati eseguiti dai carabinieri di Cerignola

Prosegue incessante il lavoro dei carabinieri di Cerignola, quotidianamente impegnati nel contrasto al crimine. Un 26enne romeno è stato individuato grazie a un sistema di videosorveglianza, bloccato e arrestato per furto aggravato in un supermercato, dal quale aveva asportato merce del valore di circa 100 euro e si era dato alla fuga. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo così come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.

Un 49enne invece è finito nel carcere di Foggia per aver colpito la moglie con calci e pugni dopo una violenta lite. Domenico Davenia – arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile - dovrà rispondere del reato di atti persecutori.

Prima dell’aggressione, che ha costretto la donna a recarsi presso il Pronto Soccorso, l’uomo si era reso protagonista di violenze fisiche e morali, comportamenti aggressivi ed intimidatori, fino ad arrivare alle vie di fatto, cagionando un grave e perdurante stato di paura e di ansia alla vittima

Sempre a Cerignola, su esecuzione di un mandato d’arresto europeo, i militari dell’Arma hanno rintracciato Gica Birladeanu, 28enne romeno colpito da una sentenza emessa il 4 marzo del 2013 dal Tribunale della Romania, secondo la quale l’uomo deve espiare una pena detentiva di quattro anni per furto aggravato e violazione di domicilio. Ora si trova ristretto in via delle Casermette

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni alla moglie: arrestato. Catturato 28enne, dovrà scontare 4 anni

FoggiaToday è in caricamento