rotate-mobile
Cronaca Cerignola

Cambiano casa ma vengono insultati, aggrediti e minacciati dai vicini: arrestati coniugi violenti

La polizia di Cerignola ha arrestato marito e moglie, che avevano costretto una famiglia con i figli minori ad abbandonare l’abitazione. La vittima aveva ricevuto un pugno perché si era rifiutato di dare mille euro

Ieri, nell’ambito del Piano straordinario di Sicurezza pubblica e di Controllo integrato del territorio e del Piano Operativo Interprovinciale, definiti dal Questore Mario Della Cioppa ed ulteriormente intensificati per le festività di fine anno, che prevedono servizi di controllo del territorio ad “Alto Impatto” con un sinergico e contemporaneo impiego di tutte le forze territoriali della Polizia di Stato, Agenti della locale Squadra Mobile, del Reparto Prevenzione Crimine, dei Commissariati della P.S. di Cerignola e San Severo con l’ausilio di unità cinofile hanno effettuato alcune operazioni con arresti ed esecuzioni di provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria:

A Cerignola gli agenti del commissariato di polizia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Giuseppe Petruzzelli, classe 1955, per atti persecutori, rapina aggravata ed estorsione; nei confronti della moglie di quest’ultimo, Vincenza Di Benedetto, classe 1957, è stata eseguita ordinanza degli arresti domiciliari per atti persecutori.

I fatti risalgono all’aprile 2017, quando una famiglia - che si era trasferita nell’abitazione attigua a quella di Petruzzelli e Di Benedetto – ha cominciato a ricevere dai due coniugi insulti, aggressioni fisiche e intimidazioni. Se non avessero lasciato immediatamente l’appartamento sarebbero proseguite.

Le minacce erano state così pesanti che la giovane coppia che aveva da poco preso casa, anche per tutelare le figlie minori, aveva deciso di abbandonare la nuova casa. Nel settembre 2017, inoltre, il Petruzzelli, aveva incontrato il vicino di casa all’ingresso di un istituto di credito di Cerignola minacciandolo e chiedendogli di consegnare la somma di mille euro. Al rifiuto dell’uomo gli aveva sferrato un violento pugno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambiano casa ma vengono insultati, aggrediti e minacciati dai vicini: arrestati coniugi violenti

FoggiaToday è in caricamento