8 arresti: è il bilancio dei carabinieri nel primo week end di febbraio

Le misure di custodia cautelare sono state eseguite a Foggia, Cerignola, Ascoli Satriano, Motta Montecorvino e Trinitapoli

Blitz dei carabinieri

Anche il primo fine settimana del mese di febbraio è stato caratterizzato da un capillare controllo del territorio a Foggia e nel resto della provincia. Gli oltre 90 carabinieri del comando provinciale, supportati da personale della Compagnia di Intervento Operativo di Bari, da un velivolo del Nucleo Elicotteri di Bari e da unità cinofile, hanno setacciato il territorio con lo scopo di prevenire manifestazioni di criminalità predatoria e diffusa, illeciti amministrativi in violazione alle norme del codice della strada e reprimere la perpetrazione di reati in materia di sostanze stupefacenti.

Nel corso dell’operazione a largo raggio sono state arrestate 8 persone, di cui sei in flagranza di reato. 660 le persone identificate, 345 i veicoli controllati, 29 le perquisizioni domiciliari, personali e veicolari. Controllati 30 soggetti sottoposti agli arresti domiciliari o a misure di prevenzione. Sono state quattro invece le persone segnalate al locale Ufficio Territoriale del Governo.

A Foggia un 36enne ha eluso l’alt dei carabinieri in piazza Aldo Moro. Inseguito e arrestato, si è giustificato dicendo di non essersi fermato perché privo di casco e di copertura assicurativa del mezzo. A Motta Montecorvino invece un 18enne è finito in manette per aver tentato di estorcere denaro alla madre minacciandola che se non avesse obbedito le avrebbe bruciato l’appartamento.

Altri due arresti sono stati compiuti ad Ascoli Satriano. Un uomo, già noto alle forze di polizia, è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti dopo esser stato sorpreso mentre cedeva una dose di hashish ad un acquirente. Eseguita la perquisizione personale e domiciliare, nella disponibilità del 45enne sono stati rinvenuti  complessivamente 15 grammi di droga.

Un romeno è stato tratto in arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Intervenuti presso la sua abitazione, i militari hanno dovuto sedare una lite in famiglia, non prima di esser stati minacciati e insultati dal 27enne. Dei complessivi otto provvedimenti di custodia cautelare, due sono stati eseguiti a Trinitapoli e uno a Cerignola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • "Irresponsabile incoraggiare la didattica in presenza". Appello di Emiliano al mondo della scuola. "La mia non è una crociata"

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

Torna su
FoggiaToday è in caricamento