Violazione delle prescrizioni ed espiazione di pena residua: i carabinieri arrestano cinque persone

In manette cinque persone: tre a Cerignola, una a Margherita di Savoia e un'altra a Stornara

Negli ultimi giorni i Carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno dato esecuzione, a Cerignola, Stornara e Margherita di Savoia, a cinque diversi provvedimenti restrittivi emessi dall’Autorità Giudiziaria nei confronti di altrettante persone.

A Cerignola i militari della locale Stazione hanno arrestato tre persone. Luigi Caputo, classe ‘93, è stato arrestato in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Foggia in sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari cui il giovane si trovava sottoposto per il reato detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il provvedimento è scaturito dalla violazione delle prescrizioni a cui il 26enne era sottoposto, accertate e segnalate all’Autorità Giudiziaria dagli stessi Carabinieri di Cerignola. Un altro provvedimento è stato eseguito nei confronti del 38enne Giuseppe Saracino. L’uomo è stato raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello de L’Aquila, dovendo espiare la pena residua di 5 anni e 22 giorni di reclusione per cumulo pene concorrenti per una rapina commessa nel 2014.

Ancora a Cerignola i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato Stephen Kyeremeh Addai, ghanese di 34 anno, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Lamezia Terme (CZ), dovendo espiare la pena residua di un anno, 7 mesi e 25 giorni di reclusione per il reato di lesioni personali aggravate, commesso a Falerna (CZ) nel 2014.

A Margherita di Savoia, invece, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato Giuseppe Valentino di 28 anni, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Foggia in sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari alla quale cui il 28enne si trovava sottoposto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il provvedimento è scaturito dalla violazione delle prescrizioni a cui l’uomo era sottoposto, accertate e segnalate all’Autorità Giudiziaria dai Carabinieri dello stesso Comando Stazione.

A Stornara, infine, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno arrestato il 50enne Luigi Spagnuolo, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Foggia, dovendo espiare la pena di sei mesi di reclusione per un furto, commesso nel 2015 a Stornara.

Tutti gli arrestati, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati associati alla casa circondariale di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento