Candela: droga e armi, arrestati cuoco e pizzaiolo abruzzesi

I due, di Penne e Giulianova, sono stati sorpresi a bordo di un Fiat Fiorino sulla SS 655 con un chilogrammo di marijuana occultata dietro il sedile lato guida sotto la tappezzeria

La merce sequestrata

I militari della Stazione dei Carabinieri di Candela hanno arrestato in flagranza di reato con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente, G.M., classe ’79, pizzaiolo di Penne, già noto alle Forze di Polizia e K.M., classe ’91, cuoco incensurato di nazionalità ucraina residente a Giulianova, quest’ultimo responsabile anche del reato di detenzione illegale di arma da fuoco.

Sulla SS 655 in agro di Candela, all’altezza del km 35, i militari del 112 si sono insospettiti alla vista di un Fiorino bianco che procedeva in direzione opposta verso il capoluogo dauno con a bordo due individui. Questi, dopo essersi accorti dell’inversione di marcia effettuata dai carabinieri, hanno cercato invano di tagliare la corda.

Nel corso della perquisizione personale e del mezzo, negli slip del 20enne i cc hanno rinvenuto una pistola Beretta calibro 6,35 privo di regolare porto d’armi. Invece, dietro il sedile lato guida, ben occultato sotto la tappezzeria opportunamente modificata, i militari hanno scoperto un vano con all’interno due involucri di plastica trasparente contenenti marijuana del peso di un chilogrammo.

Lo stupefacente, la pistola ed il relativo munizionamento, nonché il veicolo Fiat Fiorino utilizzato dai due malfattori, unitamente ad un portafoglio con all’interno la somma 110,00 euro in possesso del 32enne,, venivano sottoposti a sequestro i due arrestati e associati presso la Casa Circondariale di Foggia

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento