Fuga dal carcere, altri due evasi si consegnano ai carabinieri: erano riusciti ad arrivare a Brindisi

Si tratta di Angelo Sinisi e Antonio Borromeo. Si sono consegnati ieri sera al comando provinciale dei carabinieri di Brindisi

I due evasi

Tra i protagonisti dell'evasione di massa dal carcere di Foggia del 9 marzo scorso, per due reclusi si riaprono le porte della casa circondariale, quella di Brindisi.

Si tratta di Angelo Sinisi di 33 anni e Antonio Borromeo di 27. Entrambi si sono costituiti ai carabinieri del comando provinciale di Brindisi, che nel frattempo li avevano braccati passando al setaccio i loro possibili rifugi e riferimenti nella città di origine e nel territorio, 

L’intensa attività investigativa finalizzata alla ricerca degli evasi, attivata sin da subito anche mediante servizi di osservazione e pedinamento, avrebbe precluso ai due la possibilità di raggiungere i luoghi di loro interesse costringendoli di fatto a costituirsi, sostengono in una nota stampa i militari dell'Arma.

Sinisi era detenuto per i reati di produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti, evasione, minaccia, violenza privata, lesione personale, danneggiamento, concorso in rapina pluriaggravata, concorso in detenzione e porto in luogo pubblico di arma comune da sparo, concorso in ricettazione di arma provento del delitto di alterazione, concorso in ricettazione di bene provento del delitto di riciclaggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Borromeo invece stava espiando la pena per i reati di concorso in detenzione e porto illegale di armi accensioni ed esplosioni pericolose e violenza privata. Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati trasferiti nella casa circondariale di Brindisi, a disposizione del magistrato della procura di Foggia che indaga sull’evasione in massa del 9 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Foggia, furto choc nella sede elettorale della Parisi-De Sanctis: rubata pistola a finanziere, forse è stato narcotizzato

  • Regionali Puglia 20 - 21 settembre: come si vota

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento