Cronaca

Estorsioni, droga, tentato omicidio: 32 arresti dei carabinieri per "Operazione Babele"

Ordinanza cautelare emessa su richiesta della DDA di Bari. I fatti contestati fanno riferimento al periodo 2011-2013. Tra gli indagati c'è anche Pasquale Moretti, ritenuto elemento di spicco della criminalità foggiana

I carabinieri del comando provinciale di Foggia stanno eseguendo - a Foggia e in altre città del territorio nazionale, come Lecce e Reggio Calabria - un’ordinanza cautelare, emessa su richiesta della DDA di Bari, nei confronti di 32 indagati responsabili, a vario titolo, dei reati di estorsioni e tentato omicidio aggravati dal metodo mafioso, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi, rapina, ricettazione, danneggiamento e altro.

AGGIORNAMENTI, VIDEO, NOMI

I fatti contestati nell’operazione denominata “Babele” fanno riferimento al periodo di tempo compreso tra il 2011 ed il 2013. Dei soggetti coinvolti 21 sono destinatari della misura in carcere, 5 ai domiciliari e il resto sottoposto all’obbligo di dimora. Tra gli indagati c’è anche Pasquale Moretti, ritenuto dagli inquirenti elemento di spicco della criminalità foggiana. Circa 150 i carabinieri impiegati per mettere a segno l’operazione, i cui dettagli verranno resi noti nel corso della mattinata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsioni, droga, tentato omicidio: 32 arresti dei carabinieri per "Operazione Babele"

FoggiaToday è in caricamento