Ascoli Satriano, smontano impianti elettrici per sottrarre il rame: arrestati

Si tratta di una donna del posto di 47 anni e un ragazzo romeno di 22. Ad agire i carabinieri, dovranno rispondere di furto aggravato

I carabinieri hanno sventato un furto di rame e tratto in arresto Adriana Ventura, cl. '70, di Ascoli Satriano, con piccoli precedenti di polizia, e di Mihai Avadan, cl. '95, incensurato di origini romene.

Il tutto è successo la notte di martedì, ad Ascoli Satriano, quando i militari della locale Stazione, in servizio di pattugliamento nelle zone rurali del territorio di competenza, hanno notato che all’interno di una fabbrica dismessa vie erano della luci accese. Intuendo che poteva trattarsi, come purtroppo spesso accade, di malfattori intenti a smontare gli impianti elettrici al fine di sottrarre del rame da rivendere nel mercato clandestino, gli uomini del 112 sono entrati della fabbrica e hanno bloccato i due malfattori.

I militari dell’Arma hanno constatato che i due si erano già impossessati di circa due quintali di rame, che è quindi stato sequestrato. Su disposizione del P.M. di turno, sia la Ventura che Avadani sono stati sottoposti agli arresti domiciliari. Dovranno rispondere di furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

Torna su
FoggiaToday è in caricamento