rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Blitz in un casolare alla periferia di Foggia, trovati droga e documenti falsi: tre arresti

L’intervento dei carabinieri in zona Vaccarella. Tre le persone arrestate, tra cui una ragazza, tutte di nazionalità albanese

Giovedì mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Foggia, congiuntamente a personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Sardegna, hanno effettuato una perquisizione domiciliare in un casolare in zona Vaccarella. L'obiettivo era stato individuato grazie a un'intensa attività informativa sul territorio da parte delle pattuglie dell'Aliquota Radiomobile, e aveva portato a sospettare che alcuni cittadini albanesi, che vi dimoravano, potessero essere in possesso un importante quantitativo di stupefacente.

Così, prima dell’alba, dopo che lo Squadrone Cacciatori aveva completamente cinturato il casolare, i restanti militari sono entrati in azione per effettuare la perquisizione. In questa fase uno dei sospettati, non rendendosi conto che ormai non c'era più nulla da fare, ha tentato di sbarazzarsi di un grosso sacco nero utilizzato per i rifiuti condominiali, lanciandolo oltre la recinzione perimetrale dell'immobile, per poi tentare inutilmente la fuga dal retro.

All’interno dell’abitazione sono quindi stati individuati e bloccati tre soggetti, tutti di nazionalità albanese, due uomini e una donna: Paola Muhametaj cl. '97, Jurgen Bubeqi, cl. '82, e Xhulio Mance, cl. '91. L’attività si è conclusa con il rinvenimento di denaro contante, provento dell’attività di spaccio, di documenti falsi e circa quattro chili di marijuana, contenuti nel sacco recuperato all'esterno. I tre sono quindi stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e tradotti presso la casa circondariale di Foggia, in attesa delle decisioni dell'Autorità Giudiziaria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz in un casolare alla periferia di Foggia, trovati droga e documenti falsi: tre arresti

FoggiaToday è in caricamento