menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestati il sindaco di Peschici, politici e imprenditori foggiani

Ventitrè arresti di cui undici ai domiciliari. Tra loro anche un Comandante dei Vigili Urbani. Dieci le gare d'appalto pilotate. Le indagini proseguono e non si escludono ulteriori provvedimenti

 

Sono 23 gli arresti avvenuti a Peschici nelle primissime ore della giornata. Sono finiti in manette il primo cittadino, Domenico Vecera, l’assessore ai lavori pubblici Giovanni Corso, il consigliere comunale Massimo D'Adduzio e il Comandante dei Vigili Urbani, Vincenzo Losito. Fermati anche il responsabile del settore tecnico della cittadina garganica e gli imprenditori Francesco Del Buono, Rocco Caputo, Domenico Martella e Giovanni De Nittis di Vico del Gargano, Foggia e Lucera. Per loro grava anche l'accusa di falso idelogico e corruzione.

Le indagini, coordinate dal Procuratore Capo della Repubblica di Lucera, Domenico Seccia,  hanno individuato turbative in circa dieci gare d’appalto e truffe aggravate ai danni del comune peschiciano. Ad aggiudicarsi gli appalti erano sempre le stesse ditte. Nell'operazione sono stati impiegati 150 Cc.

Durante la conferenza stampa, Domenico Seccia ha ricordato che 12 dei 23 si trovano in carcere mentre altri 11 agli arresti domiciliari. Lo stesso ha poi aggiunto che le indagini continuano e non sono da ritenersi concluse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento