Derubavano i turisti sul lungomare di Vieste: arrestati due giovani foggiani

I ragazzi sono stati colti in flagranza di reato, mentre derubavano borsette, cellulari e oggetti di valore dei turisti. Insieme a loro, denunciati a piede libero altri due ragazzi minorenni loro complici.

Pattuglia dei Carabinieri

I Carabinieri di Vieste hanno arrestato per furto due ragazzi foggiani, colti in flagranza di reato. I due giovani, S. A. di 20 anni e L.G.A. di 19, sono stati fermati mentre erano intenti a rubare in spiaggia borselli, cellulari e oggetti di valore dei turisti che, ignari, stavano facendo il bagno nelle spiagge del lungomare Europa di Vieste.

Insieme ai due, sono stati denunciati altri due ragazzi minorenni complici nelle operazioni di furto e di occultamento della merce rubata.

I quattro ragazzi erano già pedinati da giorni, grazie alle opportune segnalazioni di alcuni operatori turistici insospettiti dai loro movimenti. I giovani infatti non avevano una dimora fissa, ma erano soliti spostarsi frequentemente grazie al materiale da campeggio (tende e sacchi a pelo) di cui erano forniti, che consentiva loro di derubare i malcapitati turisti per poi spostarsi velocemente eludendo i controlli delle Forze dell'ordine. 

I due maggiorenni sono stati condotti presso la Tenenza dei Carabinieri che hanno potuto recuperare l'intera refurtiva e restituirla alle vittime. I due maggiorenni sono stati condannati per rito direttissimo a sei mesi di reclusione con una multa di 300 euro. Denunciati invece i due minori.

Il bilancio delle operazioni dei Carabinieri, nel solo mese di agosto sale dunque a tre arresti per furto in flagranza di reato e di due minori denunciati a piede libero.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento