Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

San Marco scopre l'Arco che apre alla Montagna Sacra: trait d'union tra i due conventi lungo il cammino dei pellegrini

Inaugurato questa sera alla presenza dell'architetto e autore dell'opera Antonio Pio Saracino, l'Arco di San Marco in Lamis sul Gargano. Le dichiarazioni del sindaco Michele Merla, del consigliere comunale delegato alla Cultura Meriligia Nardella e dell'artista

 

Un anello di congiunzione tra i santuari di San Marco in Lamis, San Matteo e il Convento di Stignano per il passaggio dei pellegrini lungo la via sacra Langobardorum che attraverso la cittadina del Gargano. Questo il significato principale dell'Arco scoperto questa sera alla presenza del titolare dell'opera, l'architetto di fama mondiale di stanza a New York, nato e vissuto a San Marco in Lamis, Antonio Pio Saracino.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento