Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Peschici

Avanzata istanza di archiviazione per le indagini sulla morte di Michele Mastromatteo

L'avvocato Giuseppe Falcone presenterà opposizione con richiesta di prosecuzione delle indagini preliminari

La pm Laura Simeone ha avanzato, al gip del Tribunale di Foggia, istanza di archiviazione per le indagini relative alla morte di Michele Mastromatteo, 46enne di Peschici scomparso il 25 settembre di due anni fa e ritrovato senza vita alcune settimane dopo, nelle campagne in agro di San Nicandro Garganico. L’istanza porta la data di oggi, 16 maggio 2023.

L'ultimo saluto a Michele Mastromatteo

Per il fatto due persone sono state iscritte, in due momenti differenti, nel registro degli indagati: il primo per le ipotesi di reato di omicidio volontario e occultamento di cadavere, il secondo con una posizione subalterna. Tale circostanza ha inevitabilmente allungato i tempi di indagine, con proroghe non comunicate ai familiari della vittima, come più volte denunciato su queste pagine dal legale, l’avvocato Giuseppe Falcone.

Quest’ultimo - che in passato ha anche denunciato lo strazio subito dai suoi assistiti, di vedere il corpo del proprio caro bloccato in obitorio per quattro mesi, ‘ostaggio’ della burocrazia - presenterà opposizione all’archiviazione con richiesta di prosecuzione delle indagini preliminari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avanzata istanza di archiviazione per le indagini sulla morte di Michele Mastromatteo
FoggiaToday è in caricamento