Orrore in un casolare, estrae un coltello e tenta di violentare la figliastra: ragazza riesce a scappare, arrestato orco

Arrestato un bracciante agricolo bulgaro convivente della madre della ragazza vittima di una tentata violenza sessuale, che è riuscita a chiedere aiuto ad alcuni operai. Uomo arrestato dai carabinieri

Foto di repertorio da Monzatoday.it

Ieri a Apricena i militari locale Stazione Carabinieri a seguito di denuncia sporta da una giovane ragazza bulgara domiciliata nella città del marmo e della pietra, sottoponevano a fermo di indiziato di delitto un bracciante agricolo bulgaro, già noto alle Forze dell’Ordine, compagno convivente della madre della ragazza poiché, nei giorni scorsi, in un casolare di campagna e con la minaccia di un coltello, aveva cercato di abusare sessualmente della donna che, solo fortuitamente, riusciva a fuggire e a richiamare così l’attenzione di alcuni operai che stavano effettuando la manutenzione dell’illuminazione pubblica di una strada poderale.

L’immediata attivazione, tramite locale Centrale Operativa allertata con una chiamata al “112”, delle pattuglie della Sezione Radiomobile della Compagnia CC di San Severo e della Stazione di Apricena permettevano di rintracciare l’uomo ed il coltello utilizzato in precedenza dallo stesso per porre in atto la propria azione criminale, che nel frattempo aveva gettato sul luogo della tentata violenza sessuale.

Alla ragazza, fortemente scossa per quanto accadutole, venivano prestate immediatamente le cure presso Casa del Sollievo di San Giovanni Rotondo mentre il patrigno, su disposizione del PM di turno della Procura della Repubblica di Foggia, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia, in attesa della relativa udienza convalida davanti al GIP del Tribunale di F

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Maxi rissa a Foggia, paura e sangue in via Bagnante: il bilancio è di sette arresti e due persone in ospedale

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

  • Arriva la tempesta di grandine, vento e fulmini: è allerta 'arancione' sul Gargano e Basso Fortore

  • Autobus si schianta contro un albero: amputata la gamba della 17enne ferita nel terribile incidente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento