rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

L'Aeronautica Militare celebra i suoi 100 anni: la base di Amendola apre le sue porte ai visitatori

I visitatori avranno la possibilità di ammirare la mostra statica di velivoli e mezzi, stand divulgativi, e di recarsi presso l’info point per l’orientamento dei giovani ai concorsi banditi dall’Aeronautica Militare

La base militare di Amendola apre le sue porte ai visitatori per celebrare il centenario della costituzione del corpo dell’Aeronautica Militare. Il prossimo 28 marzo, quindi, tutti i reparti della forza armata saranno aperti al pubblico, compresa la base del 32° Stormo con un’apertura al pubblico dalle 10 alle 16, con ingresso in Statale 89 ‘Garganica’.

I visitatori avranno la possibilità di ammirare la mostra statica di velivoli e mezzi, stand divulgativi, e di recarsi presso l’info point per l’orientamento dei giovani ai concorsi banditi dall’Aeronautica Militare.

Inoltre sarà possibile accedere ad un’area espositiva che custodisce reperti storici, fotografie, uniformi e parti di velivoli appartenuti allo Stormo: pezzi di storia aeronautica di reparti che da più di 80 anni insistono nella Capitanata.

Per questo centenario, l’Aeronautica Militare è al fianco di Airc - Associazione per la ricerca sul cancro con il progetto benefico ‘Un dono dal cielo’ promosso su tutto il territorio nazionale, anche grazie alla generosità del personale di tutti i reparti. Sarà questa una grande occasione per valorizzare l’impegno quotidiano della Forza Armata nel sociale a favore della ricerca, dei più deboli e bisognosi.

I proventi della raccolta fondi saranno devoluti interamente all’Ifom - Istituto Fondazione di Oncologia Molecolare di Airc per l’acquisto di macchinari di ultima generazione per la ricerca sul cancro. I volontari di Airc saranno presenti al 32° Stormo con uno spazio espositivo e con laboratori educativi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Aeronautica Militare celebra i suoi 100 anni: la base di Amendola apre le sue porte ai visitatori

FoggiaToday è in caricamento