Emergenza sicurezza, Cicerale: "San Severo deve reagire, collaborate!"

L'assessore comunale alla Legalità: "Chiediamo ai cittadini la massima collaborazione affinché gli autori di tali vili attentati possano essere a breve identificati. Non bisogna avere paura di denunciare”

Antonio Cicerale

“Gli attentati dinamitardi ai danni delle attività commerciali che nelle ultime ore stanno generando paura in città sono fermamente da condannare. Chiediamo ai cittadini la massima collaborazione con le forze dell'ordine affinché gli autori di tali vili attentati possano essere a breve identificati. Non bisogna avere paura di denunciare”.

Così l'assessore alla Legalità, Antonio Cicerale, ha commentato gli ultimi episodi di cronaca che stanno generando preoccupazione nel tessuto urbano. “L'Amministrazione Comunale – continua Cicerale – in materia di sicurezza urbana può solo lavorare sulla prevenzione e l'educazione della collettività, così come stiamo facendo. Occorre fare un distinguo tra la sicurezza urbana, che l'Amministrazione attua attraverso progetti di prevenzione e di educazione, e la sicurezza e ordine pubblico, che attengono ad azioni repressive di competenza propria delle forze dell'ordine”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dal primo giorno di mandato, abbiamo avviato un rapporto di collaborazione reciproca con il Prefetto e con le forze dell'ordine attraverso il coordinamento provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. Questo impegno ha permesso alla città di ottenere 14 nuovi impianti di videosorveglianza, inoltre siamo riusciti ad ottenere azioni mirate di controllo del territorio. Su questa strada continueremo il nostro lavoro ma è necessario che la comunità tutta collabori con le forze dell'ordine e le indagini che le stesse hanno già avviato per risalire a quanti intendono tenere sotto scacco una intera città. San Severo deve reagire”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Conte firma il nuovo Dpcm: locali chiusi a mezzanotte, feste in casa massimo in sei e quarantena da 14 a 10 giorni

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento