"Schiaffo violento" alla San Severo perbene, che reagisce con una bottiglia a testa "alla salute dell'Antica Cantina"

L'amministrazione comunale e il sindaco Francesco Miglio invitano la cittadinanza a presentarsi mercoledì 23 ottobre davanti al piazzale dell'Antica Cantina per acquistare una bottiglia di vino

Il vino sversato all'Antica Cantina

"San Severo reagisce, San Severo non è indifferente ai vili attacchi". E' questo il messaggio che la città e l'intera provincia di Foggia ribadiranno mercoledì 23 ottobre sul piazzale dell'Antica Cantina, sulla Statale 272 verso San Marco in Lamis, l'azienda vittima di un gravissimo episodio avvenuto domenica sera quando ignoti hanno aperto i bocchettoni di sedici di 19 silos e sversato di fatto 25mila ettolitri di vino per un danno che ammonterebbe a circa 1 milione di euro.

"Ci incontriamo presso il piazzale dell'Antica Cantina per acquistare una bottiglia di vino, un gesto di solidarietà e un forte segnale di sostegno, alla salute dell'Antica Cantina". L'invito è dell'amministrazione comunale nella persona del sindaco Francesco Miglio: "Questo episodio è uno schiaffo violento alla gente perbene ed operosa di San Severo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento