Cronaca Manfredonia

Tre persone arrestate e 227 allodole liberate, sequestrati mezzi per la cattura e richiami acustici

In azione i Carabinieri Forestale di Manfredonia. Sono in corso indagini atte a verificare gli eventuali autori

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Manfredonia hanno sottoposto a sequestro 500 mq di mezzi vietati per la cattura di avifauna selvatica (rete da uccellagione) e due richiami acustici elettromagnetici. Inoltre sono stati liberati dalle reti settanta esemplari di allodole (Alauda arvensis). Sono in corso indagini atte a verificare gli eventuali autori. L’attività rientra tra i servizi mirati del controllo dell’attività venatoria a tutela degli ambienti naturali della provincia di Foggia e per il contrasto al bracconaggio.

allodole-2

Nello stesso giorno, in agro di Apricena, i militari del Comando Unità Tutela forestale Ambientale e Agroalimentare Carabinieri, nucleo Soarda, unitamente a militari appartenenti ai Gruppi Carabinieri Forestale di Foggia, Taranto e Isernia, hanno sottoposto in stato di arresto in flagranza di reato tre soggetti pregiudicati per i reati di furto di avifauna selvatica in concorso di reato tra loro (art. 624 e 625 c.5 e art. 110 c.p.) per un totale di 157 allodole (Alauda Arvensis) vive, 1300 mq di mezzi vietati per la cattura di avifauna selvatica (rete da uccellagione) e due richiami acustici elettromagnetici. L'avifauna posta sequestro veniva liberata sul posto. Su disposizione dell’A.G., è in corso il rito speciale del giudizio direttissimo.

Antibracconaggio, liberate allodole ad Apricena: le foto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre persone arrestate e 227 allodole liberate, sequestrati mezzi per la cattura e richiami acustici
FoggiaToday è in caricamento