Vertenza Amica: Mongelli dichiara “guerra” alla curatela fallimentare

Come riportato nell'ordinanza sindacale, entro il 5 ottobre Mirna Rabasco dovrà "presentare un piano di ristrutturazione aziendale che preveda il contenimento della spesa per il personale in modo che non incida in misura superiore al 65%"

Gianni Mongelli

Mongelli dichiara “guerra” alla curatela fallimentare di Amica. All’indomani della decisione del giudice di prorogare l’esercizio provvisorio della già fallita azienda di igiene urbana per altri 15 mesi, il sindaco di Foggia ha inviato a Mirna Rabasco una dura ordinanza sindacale con la quale - si legge - "obbliga a presentare entro il 5 ottobre un piano di ristrutturazione aziendale che preveda il contenimento della spesa per il personale in modo che non incida in misura superiore al 65% dei costi generali del servizio, optando per una delle due ipotesi scaturite dall’incontro svoltosi in Prefettura il 27 settembre scorso".

Tra gli obblighi rientra anche quello di predisporre uno specifico piano per l’attivazione del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti entro il 15 ottobre.

AMICA: NE' VINTI E NE' VINCITORI, PERDE LA CITTA'

Nell’ordinanza sindacale Mongelli sottolinea che “sinora la gestione dei rifiuti da parte della curatela è stata assolutamente inadeguata in considerazione del degrado ambientale in cui versa tuttora la città, nonostante il corposo corrispettivo erogato dal Comune, di gran lunga superiore alla media nazionale, ammontante a € 22.738.000,00 su base annua.

ORDINANZA SINDACALE 83 DEL 29 SETTEMBRE

E che la risoluzione unilaterale del contratto di servizio da parte della curatela non può rappresentare un pretesto per non garantire livelli adeguati di efficienza ed efficacia della prestazione a tutela dell’igiene urbana e a salvaguardia della salute pubblica”.

Intanto lunedì primo ottobre a Palazzo di Città, il sindaco e i vertici Amiu terranno una conferenza stampa alla quale molto probabilmente parteciperà anche Michele Emiliano.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento