Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Una tempesta durata sette ore: "Abbiamo avuto paura". Danni ingenti a San Marco in Lamis, decine di interventi dei vigli del fuoco

Maltempo 19 luglio 2021, alluvione a San Marco in Lamis sul Gargano in provincia di Foggia. Danni ingenti, decine di interventi di vigili del fuoco e volontari della protezione civile.

Piazza Alessandro Volta a San Marco in Lamis

Sette ore interminabili di pioggia torrenziale, grandine, fulmini, tuoni e vento. Ben 240 i mm di pioggia caduti dalla scorsa notte alle prime ore del mattino (leggi). Ancora una volta il maltempo si è accanito contro San Marco in Lamis, città dei due conventi già fortemente provata negli anni scorsi da due alluvioni e da una terribile tromba d’aria (le immagini video della tempesta).

Il sindaco: "Siamo in ginocchio ma ci rialzeremo"

"Abbiamo avuto paura"

“Una notte da incubo, abbiamo avuto molta paura” commentano all’unisono i cittadini, spaventati e sgomenti per le immagini che in queste ore circolano sui social e sui gruppi whatsapp. Una notte insonne, un risveglio choc per chi è riuscito a prendere sonno.

Si registrano numerosi interventi da parte dei vigili del fuoco e dei volontari della protezione civile. Decine di abitazioni, box e cantine allagati. Disagi in via Leonardo Sciascia. Strade dissestate e manto stradale divelto in più punti, da via Amendola a via San Nicandro. Critica la situazione in piazza Alessandro Volta, letteralmente invasa da pietre e detriti. Tecnici Enel sono al lavoro per ripristinare l'energia elettrica a Borgo Celano e in alcuni punti della cittadina garganica.

Quasi impercorribili le provinciali che collegano a Foggia e San Nicandro Garganico. Complicata la situazione sulla Pedegarganica. Si sconsiglia vivamente di percorrerle o comunque di fare molta attenzione.

"La situazione è sotto controllo"

Raggiunto al telefono, il sindaco Michele Merla rassicura la cittadinanza: “I danni ci sono, i dipendenti dell’ufficio tecnico stanno facendo una stima provvisoria dei danni, ma la situazione è sotto controllo. Per fortuna non ci sono feriti”

I salvataggi dei vigili del fuoco 

Decine gli interventi dei vigili del fuoco dalle 6 del mattino al lavoro per contrastare i danni d’acqua causati dalle forti piogge che hanno provocanto allagamenti e smottamenti. Tra San Marco in Lamis e Rignano Garganico le squadre in assetto per il soccorso acquatico e l’elicottero AB 412 del reparto volo di Bari hanno portato in salvo alcune persone in difficoltà nei veicoli sommersi lungo la SP 28 (immagini video).

La nuova allerta maltempo

Dalle 11 di questa mattina e per le successive 24-30 ore la sezione della protezione civile della Regione Puglia ha diramato un'altra allerta meteo arancione sul Gargano e alle Isole Tremiti, sul Tavoliere e bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle. Gialla nel resto della Puglia (continua a leggere)

Le previsioni di 3BMeteo

Il vortice ciclonico che abbraccia il Centrosud Italia e i Balcani, responsabile della recente alluvione sul Gargano, interesserà ancora nelle prossime ore il tavoliere pugliese e il Gargano, dove saranno possibili nuovi rovesci e temporali sparsi, sebbene in genere non più intensi come quelli della scorsa notte. Il ciclone sta infatti perdendo progressivamente potenza, sotto la lenta avanzata dell'alta pressione da Ovest. Il clima si mantiene gradevole con caldo senza eccessi (continiua a leggere)


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una tempesta durata sette ore: "Abbiamo avuto paura". Danni ingenti a San Marco in Lamis, decine di interventi dei vigli del fuoco

FoggiaToday è in caricamento