menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine dell'allagamento a San Severo

Un'immagine dell'allagamento a San Severo

San Severo allagata, tempesta di pioggia e di vento in Capitanata

La tempesta di pioggia e di vento si è spostata sulle zone centrali del Gargano, dopo aver letteralmente provocato danni e disagi nelle città del Tavoliere

Un violento acquazzone si sta abbattendo in provincia di Foggia. La tempesta di pioggia e di vento si è spostata sulle zone centrali del Gargano (San Marco in Lamis e San Giovanni Rotondo), non prima di aver letteralmente provocato danni e disagi in alcune città del Tavoliere.

Immagini video e fotografiche ritraggono una San Severo praticamente allagata e in balia della tempesta.

La città è stata colta di sorpresa dal violento nubifragio. I centralini dei Vigili del Fuoco, dei carabinieri e della Polizia Municipale squillano ripetutamente da un paio di ore.

SAN SEVERO ALLAGATA: IL VIDEO

Sono infatti numerose le richieste d'intervento da parte dei cittadini.

A San Severo ci sono strade, garage, scantinati e appartamenti allagati. In alcuni punti l'acqua ha raggiunto persino il metro d'altezza.

Numerosi sono stati gli interventi dei Vigili del fuoco a causa dell'ondata di maltempo che ha colpito gran parte della provincia di Foggia.

I disagi maggiori sono stati registrati a San Severo dove i Vigili del fuoco sono intervenuti per numerosi allagamenti in scantinati, box e abitazioni nel centro storico. Allagato anche il sottopassaggio della stazione ferroviaria del centro dell'alto Tavoliere.

Sul posto per alcune ore hanno operato diverse squadre del 115 giunte anche dal comando provinciale di Foggia e dal distaccamento di Lucera. A causa del maltempo per oltre un'ora, inoltre, in numerosi quartiere e' mancata la corrente elettrica. Centinaia le richieste di intervento ai centralini delle forze dell'ordine.

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento