menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal Gargano arriva un'altra immagine choc: dopo il lupo, l'airone appeso a una recinzione

Macabro ritrovamento a Calanella. Da un po' l'esemplare veniva avvistato nella zona. A mostrare le foto è l'associazione Giacche Verdi: "Non sappiamo come definire l’autore di un gesto così vile, anzi, lo sappiamo bene"

Dopo l'immagine raccapricciante del lupo impiccato ad un albero a Cagnano Varano, si materializza ancora l'orrore sul Gargano.

"Da un po’ questo airone era nella zona di Calenella, qualcuno però oggi ha deciso di toglierli la vita e poi lasciarlo qui". È l'A.n.g.iv. Associazione Nazionale Giacche Verdi Gruppo Gargano di Vico a mostrare le foto dell'esemplare infilzato dal becco al paletto di ferro di una recinzione in filo spinato.

La scena ha scatenato l'indignazione del web: "Vigliacchi", "Brutale orrore", "Senza parole" si legge tra i commenti, e in tanti sperano che si possa risalire ai responsabili.

"Non sappiamo come definire l’autore di un gesto così vile - scrive l'associazione - anzi, lo sappiamo bene".

airone-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento