Cronaca

Aggredì Emilio Piarullo, ai domiciliari ex dipendente della SMAIL

Il consigliere comunale e capogruppo del PSI era stato colpito al volto nei pressi di Palazzo di Città. Era in atto una protesta dei lavoratori della ditta appaltatrice al servizio di manutenzione pubblica

E’ finito agli arresti domiciliari il presunto aggressore di Piarullo Emilio, il consigliere comunale e capogruppo del Partito Socialista Italiano a Palazzo di Città. Si tratta di P.G., 44enne ex dipendente della società appaltatrice al servizio di manutenzione pubblica SMAIL spa.

L’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip è stata eseguita dopo un’attività investigativa svolta dalla Digos della Questura di Foggia e coordinata dalla Procura del Tribunale.
Nel mese di novembre Piarullo era stato oggetto di un’aggressione fisica nei pressi del municipio dove i dipendenti della SMAIL sostavano e protestavano per aver perso il lavoro in quanto l’appalto tra la ditta e il Comune era scaduto da un anno.

Colpito al volto, il consigliere comunale aveva sporto subito denuncia.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredì Emilio Piarullo, ai domiciliari ex dipendente della SMAIL

FoggiaToday è in caricamento