rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

L'antimafia sociale nelle mani di un poliziotto foggiano: il duro compito affidato ad Agostino De Paolis

La nomina è avvenuta oggi in giunta regionale. Originario di San Giovanni Rotondo, è stato vicequestore della Polizia di Stato. Succede a Stefano Fumarulo, il dirigente scomparso prematuramente nel 2017

La Giunta regionale ha nominato il nuovo dirigente della sezione "Sicurezza del cittadino, politiche delle migrazioni e Antimafia Sociale" il dott. Agostino De Paolis, nato nel 1958 e originario di San Giovanni Rotondo.

Ha già ricoperto la carica di vicequestore nella Polizia di Stato. Succede a Stefano Fumarulo, il giovane dirigente deceduto prematuramente nell'aprile del 2017, e per sostituire il quale la Regione ha indetto di recente una pubblica selezione. 

Ottimo investigatore, si occupò molto del caso Panunzio che insanguinò a Foggia. Raccoglie una grande eredità: il giovane dirigente barese, infatti, si occupò molto di migranti, di antimafia e di Capitanata, mettendo fine alla vergogna del Gran ghetto nel marzo 2017, un mese prima di morire.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'antimafia sociale nelle mani di un poliziotto foggiano: il duro compito affidato ad Agostino De Paolis

FoggiaToday è in caricamento