Cronaca

Agguato a colpi d'arma da fuoco al Torricelli e criminalità: '100 occhi' sulla città di Cerignola

L'esito dell'incontro presieduto dal prefetto Raffaele Grassi, alla presenza dei vertici provinciali delle forze di polizia

Un momento dell'incontro

Cerignola al centro del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica dello scorso 4 marzo. L'incontro, presieduto da remoto dal prefetto Grassi, ha visto la partecipazione del questore Sirna, dei colonnelli Lorenzon e Di Cagno rispettivamente di Arma e Guardia di Finanza e del direttore Iannucci della Direzione Investigativa Antimafia di Foggia. 

Quattro i temi portati all’attenzione. Il primo riguarda l’agguato ai danni del 31enne nel quartiere Torricelli. A riguardo è stato disposto il prosieguo e l’intensificazione dell’attività già pianificata dalla questura di Foggia con il programma 'Alto Impatto' che vede il coinvolgimento del Comando della Polizia Municipale di Cerignola e della Compagnia dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

L’intervento di controllo del territorio, di aree di concentrazione e verifiche mirate da parte dei Carabinieri sarà attuato anche con l’intervento straordinario dello Squadrone Cacciatori di Puglia e della Compagnia di Intervento Operativo di Vibo Valentia.

Ovviamente continuerà da parte del Comune il sostegno al contrasto alla dispersione scolastica ed alla povertà educativa dei minori, nonché il monitoraggio sociale per l’emergenza economica.

Secondo punto all'ordine del giorno è stata la consegna al Prefetto di Foggia del progetto '100 occhi nella città di Cerignola' di videosorveglianza in parte già attiva nelle principali arterie stradali cittadine.

È infatti già in funzione la nuova struttura che prevede l’impiego di 27 telecamere ammodernate ed implementate nel software e nell’hardware più 8 apparecchiature di videosorveglianza di nuova generazione nonché altre 15 in corso di installazione. Infine sono in arrivo altre 20 telecamere 'intelligenti' frutto dell’ultimo progetto già approvato e finanziato.

Terzo punto, è stata illustrata l’attività della Polizia Municipale in materia di edilizia ed ambiente a sostegno specie dell’attività di raccolta dei rifiuti differenziata, di eliminazione dei cassonetti e presidio delle aree di rilascio di rifiuti. A tale attività verrà affiancata quella del controllo ordinario in materia di edilizia ed aggiunta quella ispettiva dell’Ufficio Urbanistica di verifiche 'a sorteggio' sulle attività edili ed urbanistiche.

Infine è stato presentato l’evento dell’8 marzo prossimo 'Giornata dedicata alle donne' che vedrà la consegna al Cav 'Titina Cioffi' di un bene sequestrato e confiscato alla mafia del clan Piarulli-Ferraro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato a colpi d'arma da fuoco al Torricelli e criminalità: '100 occhi' sulla città di Cerignola

FoggiaToday è in caricamento