Brutali aggressioni contro trans e omossessuali. L'Osservatorio Lgbti: "A Foggia è tempo di agire con urgenza"

Dopo l'ultimo grave episodio, la cittadinanza e gli attori sociali sono convocati all'incontro pubblico sul tema e sugli strumenti più efficaci per contrastarla

Immagine di repertorio

Nelle scorse settimane, a Foggia, una ragazza transessuale è stata brutalmente aggredita e picchiata da un gruppo di giovanissimi ragazzi. Non è, purtroppo, un caso isolato, perché vi sono state notizie, in passato, di numerose altre brutali aggressioni contro persone transessuali e omosessuali, in città e in provincia, senza considerare quegli episodi che non vengono denunciati per paura di ritorsioni da parte delle vittime.

"Occorre agire con urgenza nel nostro territorio contro queste forme di violenza nei confronti delle persone transessuali e omosessuali, in un'epoca storica dove, in Capitanata, troppo spesso l'inaccettabile linguaggio della violenza prende il posto delle relazioni civili e ciò soprattutto a danno delle persone percepite come deboli, e che deboli non sono, nell'indifferenza di una fragile e silente società civile e di una classe politica distratta, impegnata sin troppo a costruire consenso per proprie e autoreferenziali logiche di potere", spiega Dimitri Lioi, dell'Osservatorio lgbti di Capitanata contro le discriminazioni.

"La disgustosa ignavia della gran parte della nostra classe politica nei confronti dei diritti e delle tutele delle persone lgbti in Capitanata è attestata, tra l'altro, dal fatto che i nostri appelli in tale direzione fino ad oggi sono rimasti troppe volte senza riscontro", continua. "Vogliamo riprovarci, convocando la cittadinanza e gli attori sociali ad un incontro pubblico sul tema della violenza contro le persone lgbti e sugli strumenti più efficaci per contrastarla, incontro voluto e proposto
dalla Vicepresidente di Arcigay Foggia “Le Bigotte” Francesca Parisi".

Il parterre dei relatori è particolarmente importante: avremo come ospiti, infatti, Rita Montrone della Questura di Foggia, la cui presenza è significativa per dare rilievo al contributo delle Forze dell'Ordine nelle azioni di contrasto di questi crimini d'odio, particolarmente feroci; Titti Caterina De Simone, Consigliera politica del Presidente della Regione Puglia, che illustrerà le novità presenti nel disegno di egge regionale contro l'omotransfobia, presentato al Consiglio Regionale pugliese; Daniela Lourdes Falanga, ragazza trans e Presidente di Arcigay Napoli, che parlerà delle politiche di sostegno alle persone trans vittime di violenza a Napoli, una delle capitali dei diritti lgbti in Italia e divenuta negli ultimi anni città “arcobaleno” per antonomasia. Coordinerà il dibattito il Presidente dell'Associazione “Giovanni Panunzio – Eguaglianza Legalità Diritti” Dimitri Lioi, in rappresentanza dell'Osservatorio, che tratterà degli aspetti normativi nel contrasto all'omotransfobia in Italia. L'incontro si terrà giovedì 27 giugno, dalle 17.30, presso l'Auditorium della C.G.I.L. di Foggia, in Via della Repubblica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultim'ora | Carabinieri 'rastrellano' il Foggiano: scatta il blitz anticrimine, in azione elicottero e unità cinofile

  • Blitz anticrimine nel Foggiano: pioggia di arresti dalle prime luci dell'alba, 180 carabinieri alla ricerca di armi e droga

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Folle fuga in A14: foggiano su un'auto rubata forza posto di blocco, sfonda casello e poi si schianta contro un muretto

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento