rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Centro - Cattedrale / Via Liceo, 27

Shock a Foggia: picchiati per aver chiesto di non urinare vicino al loro ristorante

E' successo in via Liceo davanti al bistrot 'La Botte'. Il locale resterà chiuso per almeno sette giorni. A FoggiaToday lo sfogo dei titolari: "Qui orde di ragazzi barbari fanno quello che vogliono"

Sono stati aggrediti e brutalmente malmenati da due balordi ai quali era stato semplicemente chiesto di non urinare vicino la porta del loro ristorante. E’ accaduto nella notte tra sabato e domenica a Foggia, in via Liceo. Le vittime, i titolari del bistrot ‘La Botte’, sono finite in ospedale. Ne avranno per dieci giorni. Fortunatamente in loro soccorso sono intervenute alcune persone di altri locali della zona, che hanno scongiurato il peggio.

A FoggiaToday i titolari del bistrot si sfogano: “Piazza Mercato e la zona di Piazza Federico II dopo le 23 sono abbandonate e senza alcun controllo. Orde di ragazzi barbari che fanno quello che vogliono. Scorrazzano con i motorini, urinano e vomitano ovunque senza che nessuno possa dirgli niente, altrimenti il risultato è quello che è accaduto a noi”. E ancora: “Hanno riempito Piazza Mercato di telecamere, ma a cosa serve? Ci sarebbe bisogno, almeno nel week-end, quando il numero dei selvaggi è incontrollabile, di un presidio fisso che faccia da deterrente e che in caso di una richiesta di aiuto (come nel caso nostro), permetta un immediato intervento”. Concludono amareggiati: “Ci viene sempre detto di non chiudere gli occhi, di collaborare con le forze dell'ordine, ma poi se uno si permette di fare la persona civile è soggetto a gravi rischi”

Il ristorante rimarrà chiuso per alcuni giorni. “Nel frattempo contiamo i danni dei mancati incassi e della merce che dovrà essere buttata”, chiosano le vittime dell’aggressione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shock a Foggia: picchiati per aver chiesto di non urinare vicino al loro ristorante

FoggiaToday è in caricamento