Studentessa foggiana aggredita e rapinata a L’Aquila per soli 10 euro

Stava andando a lavorare quando è stata fermata, trascinata al buio e aggredita a colpi di pugno da due ragazzi che le hanno portato via il portafogli dov'erano contenuti soltanto 10 euro

Ferite guaribili in pochi giorni, ma tanto spavento per una studentessa universitaria 20enne di Foggia che nel tardo pomeriggio di ieri è stata aggredita e picchiata a pugni in faccia per aver tentato di opporre resistenza al tentativo di due malviventi di sottrarle il portafogli.

La rapina è avvenuta lungo la statale 80 in prossimità di un distributore di benzina. La ragazza avrebbe raccontato agli inquirenti che stava raggiungendo il posto di lavoro quando è stata avvicinata e trascinata con forza da due ragazzi in un posto buio.

Qui è stata picchiata e derubata del portafogli dov’erano contenuti soltanto 10 euro. La vittima è stata soccorsa da un’amica e portata immediatamente al Pronto Soccorso in evidente stato di shock.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento