Cronaca

14enne presa a calci e pugni per difendere l'amico insultato da due ragazzi: "Mia figlia è terrorizzata per le botte che ha preso"

Sul caso indagano i carabinieri di Cerignola. Potrebbero rivelarsi utili alle indagini le telecamere della zona. Lo sfogo della madre su Facebook

Ha 14 anni la ragazza aggredita ieri sera a Cerignola nel tentativo di difendere un amico che due ragazzini avrebbero insultato dandogli del "grasso" e del "gay"

Sarebbero volati calci, schiaffi e pugni. A chiamare i carabinieri è stata l'amica delle due vittime che in quel momento era in loro compagnia. I tre sono sotto choc per l'accaduto e terrorizzati. Sul caso indagano i carabinieri. Potrebbero rivelarsi utili alle indagini le telecamere della zona.

"La paura che ho provato è stata indescrivibile, tutto questo perché lei ed una sua amica stavano difendendo un compagno che veniva additato come gay. Il peggio è passato ma mia figlia è ancora terrorizzata dalle botte che ha preso" il commento della giovane madre su Facebook


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

14enne presa a calci e pugni per difendere l'amico insultato da due ragazzi: "Mia figlia è terrorizzata per le botte che ha preso"

FoggiaToday è in caricamento