rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Centro - Cattedrale / Via Arpi

Piazzetta, aggrediscono passanti per noia: in 10 contro 2 con calci, pugni e bottiglie

Le due vittime – insultate, aggredite e colpite dal lancio di lattine e bottiglie di vetro - sono state costrette a scappare e a rifugiarsi nei bagni di un locale di via Arpi

Sono stati costretti a scappare e a rifugiarsi nei bagni di un locale di via Arpi, i due ragazzi che sabato sera sono stati importunati, colpiti dal lancio di lattine, bottiglie di vetro e poi aggrediti con calci e pugni da una banda di bulli che da alcune settimane stanno terrorizzando i frequentatori della zona, luogo della movida foggiana. Gli aggressori, circa una decina, avrebbero provato ad inseguire le vittime per poi far perdere le proprie tracce all’arrivo delle volanti della polizia.

L’episodio è avvenuto intorno alle 3 di notte, quando i due, che stavano passeggiando in direzione di via Arpi, sono stati insultati e raggiunti da un raffica di oggetti. Dopo un accenno di colluttazione i malviventi hanno accerchiato i malcapitati riempiendoli di calci e di pugni e colpendo una delle due vittime al volto con una bottiglia di vetro, provocandogli una ferita all’arcata sopraccigliare.

Quello di sabato non sarebbe un episodio isolato. Qualche giorno fa, infatti, oggetto della furia ingiustificata dei malviventi - di età compresa tra i 20 e i 25 anni - sono stati un uomo e una donna che stavano rientrando a casa dopo aver trascorso una serata in via Arpi. In quell’occasione marito e moglie hanno avuto la forza di mantenere la calma, subendo passivamente le ingiurie e il lancio di lattine da parte del branco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazzetta, aggrediscono passanti per noia: in 10 contro 2 con calci, pugni e bottiglie

FoggiaToday è in caricamento