menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Gravi ferite al volto e alla testa, 40enne ricoverato ai Riuniti in gravi condizioni: vittima di un'aggressione sulla 'Pista'

L'uomo, senegalese di circa 40 anni, tra gli ospiti del ghetto di Borgo Mezzanone, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Sull'accaduto indaga la polizia

E' ricoverato in prognosi riservata il migrante giunto nella serata di ieri, al Policlinico Riuniti di Foggia, con gravi ferite al volto e alla testa, per le quali è stato necessario un delicato intervento chirurgico.

L'uomo - senegalese di circa 40 anni, tra gli ospiti del ghetto di Borgo Mezzanone - potrebbe essere stato vittima di una violenta aggressione avvenuta nella baraccopoli che sorge a breve distanza dal Cara.

Il migrante è stato soccorso dal 118 e, per le condizioni apparse subito delicate, trasportato d'urgenza in ospedale.

Sulla vicenda sono in corso le indagini della polizia.  Non è la prima volta che, all'interno della 'pista', si registrano atti di violenza derivanti da scontri e contrasti tra i vari gruppi di migranti ospiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lopalco: "Puglia zona gialla non è liberi tutti"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento