Cronaca

Paura al Tatarella di Cerignola, uomo fa irruzione in ospedale e aggredisce medico: "Sono appena uscito dal carcere"

E' andato in escandescenza accusando il medico di aver causato la morte del feto in una precedente gravidanza. La vicenda risalirebbe ad alcuni mesi fa, ma la moglie dell'aggressore non era stata seguita dal medico aggredito.

Foto da Palermotoday

Ha riportato un grosso spavento e contusioni guaribili in cinque giorni il medico chirurgo dell'ospedale Tatarella di Cerignola aggredito questa mattina presso l'ambulatorio di Ostetricia.

Un uomo ha chiesto di poter entrare in reparto per parlare con il medico perché la moglie incinta doveva essere sottoposta ad una visita medica.

Raggiunta la sala - davanti alla moglie e ad altri operatori sanitari -  è andato in escandescenza accusando il medico di aver causato la morte del feto in una precedente gravidanza. La vicenda risalirebbe ad alcuni mesi fa, ma la moglie dell'aggressore non era stata seguita dal medico aggredito.

Lo avrebbe strattonato per un braccio e urlato contro di essere appena uscito dal carcere e di non temere nulla. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che lo avrebbero identificato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura al Tatarella di Cerignola, uomo fa irruzione in ospedale e aggredisce medico: "Sono appena uscito dal carcere"

FoggiaToday è in caricamento