Foggia, violenta lite nel cortile di un condominio: calci e pugni per i posti auto. Tre in ospedale

E' accaduto a Borgo Incoronata, dove solo l'intervento della polizia ha evitato il peggio. Scatta la rissa per il parcheggio, tre persone finiscono in ospedale

Il luogo dell'accaduto

Serata animata a Borgo Incoronata a causa di una lite condominiale scoppiata per futili motivi tra appartenenti a due distinti nuclei familiari. Coinvolte più persone, di cui tre finiscono in Ospedale.

C’è voluto l’intervento di un equipaggio della Squadra Volante per sedare una violenta lite che è scoppiata tra i componenti di due famiglie che abitano in un condominio ubicato a Borgo Incoronata. L’intervento dei poliziotti è stato richiesto da altri condomini che hanno telefonato ripetutamente al 113 preoccupati di quanto stava accadendo nel cortile condominiale. Sul posto è stata fatta intervenire anche un’ambulanza del 118 per prestare le cure necessarie ad alcuni dei litiganti che erano rimasti feriti a causa della colluttazione.

Difatti, quando gli agenti hanno raggiunto il teatro della lite, hanno trovato un uomo ferito, riverso a terra, intento ad essere curato dagli operatori sanitari. Al suo fianco vi era il figlio il quale ha raccontato che poco prima entrambi erano stati aggrediti da una coppia di coniugi abitanti nello stesso stabile. Alla base della controversia vi sono delle divergenze in ordine al posizionamento dei veicoli dei due nuclei familiari all’interno del parcheggio condominiale e, per tali fatti, è già pendente un contenzioso legale.

Subito dopo avere raccolto la testimonianza di padre e figlio, gli agenti si sono messi alla ricerca della coppia dei presunti aggressori i quali, nel frattempo, avevano trovato rifugio all’interno di un appartamento di un altro condomino. I due coniugi, sentiti su quanto accaduto, pur confermando i motivi del litigio ed il loro diretto coinvoligimento, hanno fornito una ricostruzione dell’accaduto diametralmente opposta a quella precedentemente data dagli altri litiganti, asserendo di essere stati aggrediti da costoro.

Per chiarire l’accaduto è stato necessario visionare le immagini registrate da un impianto di videosorveglianza che ha consentito di accertare che la lite ha avuto un prologo verbale a distanza. Quando il padre del ragazzo è sceso dal proprio appartamento per andare nel parcheggio condominiale è stato sorpreso dai due coniugi i quali, senza profferire parola, hanno iniziato a colpirlo, facendolo cadere rovinosamente a terra. Il ragazzo, accortosi di quanto stava accadendo al suo genitore, è andato in suo aiuto e, a sua volta, ha iniziato a picchiare i due coniugi. I quattro se le sono suonate di santa ragione per diversi minuti fino a quando sono intervenuti altri condomini che hanno separato i contendenti riportando la calma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A seguito delle ferite riportate durante la lite si è reso necessario trasportare al Pronto Soccorso tre persone: padre, figlio nonché la donna appartenente all’altro nucleo familiare. Le parti hanno palesato l’intenzione di querelarsi reciprocamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: rinvenuto cadavere di un uomo

  • Francesco è "grave ma stabile", altre ferite compatibili con un'arma da taglio: è caccia agli autori della violenta rapina

  • Salvini contestato a San Giovanni, replica ai fischi e al coro "scemo, scemo": "Mia figlia di 7 anni più evoluta di voi"

  • Ultima ora: violenta rapina in un bar di Foggia

  • È morto Rocco Augelli

  • Paura sulla Statale 16: auto con due bambini a bordo finisce fuori strada, l'incidente tra Foggia e San Severo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento