rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Caos al Pronto Soccorso, "non può entrare più di un parente per volta!": 33enne va su tutte le furie e aggredisce infermiera

Per la donna, un grande spavento e una prognosi di 5 giorni; l'uomo, invece, foggiano di 33 anni, è stato denunciato a piede libero per minacce e lesioni

"Non può entrare più di un parente per volta". Questo l'annuncio che avrebbe mandato su tutte le furie un giovane uomo, nella sala d'attesa del Pronto Soccorso degli Ospedali Riuniti di Foggia.

Erano da poco passate le 23 di ieri, quando il giovane ha iniziato ad inveire contro l'infermiera che cercava di regolare l'ingresso parenti delle stanze degenti; dopo le minacce, lo stesso avrebbe iniziato a strattonarla e spintonarla con violenza, tanto da richiedere l'intervento della polizia sul posto.

Per l'infermiera, un grande spavento e una prognosi di 5 giorni; l'uomo, invece, foggiano di 33 anni, è stato denunciato a piede libero per minacce e lesioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos al Pronto Soccorso, "non può entrare più di un parente per volta!": 33enne va su tutte le furie e aggredisce infermiera

FoggiaToday è in caricamento