Ferroviere aggredito alla stazione di Siponto, durante il controllo dei biglietti a terra

E’ accaduto domenica 26 luglio in stazione, dov’era in partenza il regionale per Foggia. L’aggressore è stato fermato dalla polizia ferroviaria. La condanna di Trenitalia

Il treno regionale in partenza

Un dipendente di Trenitalia è stato aggredito da una persona durante le operazioni di controllo dei biglietti a terra, avviate per contrastare il fenomeno dell’evasione tariffaria. L’episodio si è verificato domenica 26 luglio nella stazione di Siponto, al binario 1, dove era in partenza il treno 12562 per Foggia delle 17.46. L’aggressore, che è stato fermato e preso in consegna dagli agenti di Polizia ferroviaria, sarà denunciato.

Va ricordato che il personale ferroviario, nello svolgimento delle funzioni di controlleria, è a tutti gli effetti un “pubblico ufficiale”. Trenitalia, nel condannare l’ennesimo gesto di violenza contro un suo dipendente, conferma il massimo impegno per la tutela del personale. Inoltre, l’azienda ribadisce di essere pronta a intraprendere ogni azione necessaria a garantire il rispetto della legalità e delle norme che disciplinano l’accesso ai treni sui quali è possibile salire solo se muniti di regolare biglietto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • Emergenza Covid, ordinanza della Regione: obbligo di mascherina su spazi all'aperto, discoteche e locali

  • Coronavirus, 16 nuovi casi in Puglia (3 nel Foggiano): Cerignola diventa zona rossa

  • "Non posso 'chiudere' la Regione". Emiliano ai prefetti: "Regole ferree: dobbiamo convivere col virus"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento