Dottoressa aggredita mentre prestava soccorso, l'indignazione dei medici: "Pronti ad affiancarla nell'azione giudiziaria"

L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Foggia esprime severissima condanna e riprovazione."La collega non verrà lasciata sola, la sosterremo a tutti i livelli“ dichiara la FIMMG-Es

C’è indignazione tra i medici per quanto accaduto ieri alla dottoressa aggredita mentre tentava il soccorso di un ferito, a Foggia. L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Foggia esprime severissima condanna e riprovazione in merito all’accaduto in cui è rimasta vittima l’Iscritta Dott.ssa Giuseppina Gentile, che, nell’espletamento delle proprie funzioni di Medico Soccorritore del 118 ASL Foggia, raggiungeva a bordo di automedica, il luogo in cui era avvenuto un incidente stradale alla periferia di Foggia, per soccorre un ferito”. “Il Medico, giunto sul luogo del soccorso da effettuarsi, sollecitava  l’intervento di un’ambulanza  alla Centrale Operativa, che riferiva di non averne momentanea disponibilità. I presenti, avuta percezione che i tempi di soccorso non sarebbero stati immediati, si sono raggruppati intorno alla Dr.ssa Gentile ed uno degli astanti le ha inferto un colpo sullo zigomo, rompendole gli occhiali da vista, mentre altra persona l’ha strattonata strappandole di mano il telefono e buttandolo a terra. Di lì a poco, arrivata l’ambulanza, il ferito è stato portato in ospedale”. Pertanto, “il Presidente, a nome del Consiglio Direttivo e di tutti gli Iscritti all’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Foggia, esprime la solidarietà e la vicinanza di tutto il mondo medico alla collega colpita dalla gratuita e vile aggressione, dichiara la disponibilità dell’Ordine in ogni ambito e grado ad affiancarsi a lei in ogni iniziativa giudiziaria, a proporre misure volte a stigmatizzare e colpire severamente gli autori di tali riprovevoli gesti nei confronti di esercenti una pubblica funzione a servizio dei cittadini e formula sinceri auguri di pronta guarigione alla Dr.ssa Giuseppina Gentile”.

“Per quanto tempo ancora dobbiamo denunciare questi episodi di violenza che colpiscono colleghi durante il  servizio“ dichiara il dott. Marino Segretario Nazionale FIMMG-ES, “ non è possibile scaricare le distorsioni”. “Sicuramente carenze organizzative vengono scaricate su chi si trova in prima fila, in servizi molto delicati dove c’è la necessità di essere nel massimo delle proprie facoltà mentali e fisiche per fare al meglio il proprio lavoro. Con che spirito la collega potrà tornare a fare il proprio lavoro con serenità dopo la  vile aggressione subita da una folla inferocita? La cosa che desta sconcerto è che la collega solo dopo aver prestato le prime cure al paziente, ha sollecitato l’invio dell’Ambulanza per il trasporto del paziente coinvolto nell’incidente, e li si è scatenata la furia violenta. Non si tiene conto che questo modo di fare porterà ad un agire non più sereno modo di prestare le cure ai pazienti che saranno le vere vittime a pagare.  Non è possibile stare ancora a discutere di queste notizie, nell’indifferenza generale, e nel sentirci dire che purtroppo la gente è esasperata, quasi a giustificare un comportamento cosi anomalo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non possiamo e soprattutto non dobbiamo pagare la disorganizzazione della sanità, questa  è una pagina di malasanità, questa è una ferita che difficilmente si rimarginerà nella dottoressa“ dichiara sempre Marino “bisognerebbe che tutti abbassassero i toni ed abbandonassero un linguaggio violento nei confronti di tutti gli operatori della Sanità. “ Sicuramente la collega non verrà lasciata sola e a parte il sostegno morale, sosterremo la collega a tutti i livelli perché venga fatta giustizia“ dichiara il dott Gaballo, Segretario Regionale FIMMG-ES “e soprattutto perché questi episodi non si verifichino più”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento