Cronaca Centro - Cattedrale / Via della Repubblica

Rimproverato per la mascherina, prende a pugni una donna: la folla lo insulta mentre viene portato via dai carabinieri

Attimi di paura nei locali della Cgil in via della Repubblica a Foggia. Uno straniero ha picchiato una donna che lo aveva rimproverato chiedendogli di indossare meglio la mascherina. Portato in caserma tra gli insulti della folla

I carabinieri in via della Repubblica (foto di Roberto D'Agostino)

Attimi di paura questa mattina intorno alle 10.30 nella sala d'aspetto della Cgil in via della Repubblica.

In fila per la consegna di alcuni documenti, una donna di Foggia è stata presa a pugni in faccia da uno straniero del Mali di 36 anni, che avrebbe reagito con violenza alla richiesta della vittima di indossare meglio la mascherina.

Diverse le ferite al volto. Trasportata al pronto soccorso da un'ambulanza del 118, la malcapitata ha riportato una frattura al setto nasale e un trauma cranico. Ne avrà per 30 giorni.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri. L'uomo è stato caricato nell'auto del 112 e accompagnato in caserma dove i militari starebbero procedendo all'arresto. Veemente la reazione dei presenti, che lo hanno insultato per l'insano gesto.

Aggiornato alle 19.20

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimproverato per la mascherina, prende a pugni una donna: la folla lo insulta mentre viene portato via dai carabinieri

FoggiaToday è in caricamento