Vieta l’accesso al cimitero e viene aggredito: dipendente comunale finisce in ospedale

Episodio di violenza presso il Cimitero di via Zannotti a San Severo. La vittima stava impedendo a un veicolo l'accesso all'area secondo l'ordinanza sindacale in atto da alcune settimane. La condanna di Miglio e dell'assessore Del Sordo

Ha dell’incredibile l’episodio di violenza verificatosi questa mattina a San Severo. Un dipendente comunale, in servizio presso il Cimitero cittadino di via Zannotti, è stato vittima di una incivile aggressione.

Il dipendente stava impedendo a un’auto di accedere nell’area, secondo un’ordinanza sindacale in vigore da alcune settimane, quando è stato aggredito fisicamente. Il Sindaco avv. Francesco Miglio e l’Assessore al ramo rag. Michele Del Sordo, a nome di tutta l’Amministrazione Comunale, hanno condannato fermamente l’accaduto: “Esprimiamo la più totale e convita solidarietà al dipendente comunale che questa mattina è stato aggredito nel cimitero cittadino. Un gesto di violenza gratuita e del tutto fuori luogo, nei confronti di un dipendente che ha fatto rispettare norme e regolamenti, tra l’altro di grande senso civico e che stanno disciplinando l’area cimiteriale.

Raid notturno nel cimitero: profanate tombe e cappelle

“Al dipendente comunale, che è stato costretto alle cure presso l’ospedale cittadino, rinnoviamo i sensi di stima di tutta la Civica Amministrazione, nella speranza che simili gesti, in un periodo in cui si avverte sempre maggiormente l’esigenza di una maggiore legalità in ogni ambito, non abbiano più a ripetersi”, ha concluso il primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Testimonianza choc, la compagna del 38enne ucciso: "E' stato il bambino". Giornalista costretto a cancellare immagini

Torna su
FoggiaToday è in caricamento