Manfredonia: clochard aggredito, il suo cane lo aspetta in ospedale

Intanto Bianca, la sua cagnetta, attende al Pronto Soccorso che Paolo si riprenda dalla vile aggressione. Riccardi: "Non si può essere indulgenti con chi se la prende con le persone indifese"

Il primo cittadino di Manfredonia, Angelo Riccardi, condanna con sdegno la vile aggressione subita da Paolo, il clochard e venditore ambulante malmenato e preso a sassate la settimana scorsa. Bianca, il cane che da anni lo segue sempre dietro la sua bici, sembra non arrendersi all’idea di non vederlo più e dal giorno del ricovero in Ospedale, si è stabilita nell'atrio del Pronto Soccorso. I medici si stanno prendendo cura di lei.

Dinanzi ad uno squallido gesto come questo sento, prepotente, la necessità di riaffermare con maggiore convinzione il valore dell'integrazione e del rispetto verso chi viene considerato "diverso", perché non corrispondente ai canoni che solitamente vengono attribuiti alla "normalità" tuona il sindaco.

Il primo cittadino prende le distanze dai protagonisti della vicenda, invita la città ad uno scatto d’orgoglio e chiede che i colpevoli siano puniti con rigore e fermezza. “Non si può essere indulgenti nei confronti di chi perpetra atti di una intolleranza così bestiale, per giunta nei confronti di una persona assolutamente indifesa, ed il mio auspicio, riponendo massima fiducia nell'operato delle Forze dell'Ordine, è che vengano individuati e perseguiti, al più presto, le persone resesi responsabili di una tale barbara aggressione. A tale proposito aggiungo che sto valutando, di concerto con l'Ufficio Legale del Comune di Manfredonia, anche la possibilità di costituirci parte civile nei confronti di chi verrà individuato e denunciato dall’Autorità preposta”.

Riccardi lancia un appello di augurio a Paolo: “Forza Paolo, la vera Manfredonia, quella dei cittadini ligi e rispettosi del prossimo, ti è vicina. Vicina quanto Bianca, la tua cagnetta che, dal giorno del ricovero in Ospedale, si è stabilita nell'atrio del Pronto Soccorso in attesa di vederti risalire in bici e pedalare verso le campagne, verso i mercatini, verso il riaffermare la dignità dell'individuo al di là delle sue condizioni economiche, personali e sociali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento