menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggrediti agenti di polizia penitenziaria, denunciato detenuto

Il detenuto stava inalando gas da una bomboletta. Gli agenti, aggrediti a più riprese dal detenuto, hanno riportato contusioni varie. Sono stati medicati in ospedale e giudicati guaribili in 7 giorni

Due agenti di polizia penitenziaria sono stati aggrediti e picchiati nel carcere di Foggia mentre tentavano di bloccare un detenuto che stava inalando gas da una bomboletta che viene utilizzata dai carcerati per cucinare.

La denuncia arriva dall'Osapp, il sindacato della polizia penitenziaria. Gli agenti, aggrediti a più riprese dal detenuto, hanno riportato contusioni varie. Sono stati medicati in ospedale e giudicati guaribili in sette giorni.

L'uomo è stato denunciato per resistenza, oltraggio ed aggressione a pubblico ufficiale. Il carcere di Foggia, secondo quanto riferisce l'Osapp, ospita 728 reclusi, contro una capienza regolamentare di 371 posti letto.

Secondo l'Osapp, infine il penitenziario di Foggia, nelle condizioni di sovraffollamento in cui si trova, ha bisogno di un rinforzo di almeno 80 uomini e donne.

(ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento