Detenuto violento e affetto da HIV sputa contro agenti di polizia penitenziaria

Secondo quanto riferito dal segretario generale del Coo.S.P., il fatto è accaduto nel carcere di Foggia. Gli agenti sono stati trasferiti agli Ospedali Riuniti

Foto d'archivio

Poche ore fa, nel carcere di Foggia, un detenuto ritenuto violento e affetto da HIV avrebbe ripetutamente sputato contro due agenti della polizia penitenziaria, che lo avevano bloccato cercando di contenere la sua irruenza. Stando a quanto riferito da Mimmo Mastrulli, segretario generale del Coo.S.P., il recluso è un pluripregiudicato del luogo con numerosi precedenti per aggressione, insulti, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

I due poliziotti hanno dovuto fare immediatamente ricorso alle cure mediche presso la locale Infermeria che ne ha disposto l’immediato ricovero per accertamenti fisici, strumentali e biologici presso gli Ospedali Riuniti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un analogo e grave episodio era accaduto nel giugno scorso, quando una detenuta urinò sulla divisa e al volto delle agenti. Su quell’accaduto e su come vennero condotte le successive operazioni sanitarie e mediche, il Coosp ha avviato procedure extragiudiziarie contro l’amministrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento