menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Agente della polizia penitenziaria aggredito in carcere: terzo caso in pochi giorni

La denuncia del SPP - Sindacato Polizia Penitenziaria. I medici del 118 hanno riscontrato una prognosi di 15 giorni per il poliziotto aggredito

Ancora una aggressione ai danni di un agente di polizia penitenziaria avvenuta all'interno del carcere di Foggia. A darne la notizia è Daniele Capone del Sindacato Polizia Penitenziaria, riportando che il detenuto in questione non è nuovo a questi episodi di violenza.

Secondo quanto ricostruito, il detenuto ha colpito l'agente di polizia penitenziaria in servizio all'interno del  reparto detentivo senza particolari motivazioni rendendo necessario il trasporto dello stesso al pronto soccorso. l medici hanno riscontrato una prognosi di 15 giorni per il poliziotto penitenziario aggredito. Solo pochi giorni fa, altri due agenti di polizia penitenziaria vennero aggrediti all’interno e all’esterno della casa circondariale foggiana, rispettivamente da un detenuto e dai famigliari di un altro ospite del carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento