Cronaca

Schiaffi e calci a giocatori del Manfredonia: per due tifosi scatta il Daspo

Si tratta di due giovani manfredoniani, di 27 e 20 anni. Per gli aggressori identificati, oltre alla denuncia penale per i reati di minaccia, violenza privata e lesioni personali, è stato emesso un Daspo di 3 anni

Immagine di repertorio

“E’ un episodio gravissimo e intollerabile. Siamo convinti che presto le forze dell’ordine individueranno i responsabili di questa vile aggressione anche per comprenderne i motivi. Non tollereremo più episodi del genere: dovessero ripetersi, ritireremmo la squadra dal campionato”.

Questo è il commento rilasciato dal presidente del Manfredonia Calcio, Antonio Sdanga, e dal suo vice Miccoli, in seguito all’aggressione subita da alcuni calciatori del Manfredonia dopo la gara di coppa Italia contro il San Severo, disputata alla fine del mese di settembre scorso. Come aveva auspicato il presidente, gli agenti del commissariato sipontino hanno identificato gli autori della vile aggressione.

Si tratta di due giovani del posto, di 27 e 20 anni. Per gli aggressori identificati, oltre ad essere scattata la denuncia penale per i reati di minaccia, violenza privata e lesioni personali, il questore di Foggia ha emesso, nei loro confronti, un provvedimento di D.A.S.P.O. (divieto di accesso alle manifestazioni sportive) con obbligo di presentazione al Commissariato per la durata di 3 anni.

Le indagini per identificare gli autori dell’aggressione in danno dei calciatori avviate in seguito alla denuncia sporta in Commissariato  dal presidente del Manfredonia Calcio. Gli agenti accertavano che la sera del 30 settembre scorso, dopo la gara di coppa Italia disputata contro il San Severo, quattro calciatori del Manfredonia Calcio, mentre stavano andando in un ristorante del centro, sono stati raggiunti ed accerchiati da un gruppo di 7 o 8 tifosi.

I calciatori sono stati prima aggrediti e minacciati (“La prossima volta che giocate male noi vi spacchiamo la faccia… forse non lo avete capito, noi vi veniamo a prendere sotto le vostre case e vi facciamo male!”), poi un ragazzo del gruppo ha prima colpito uno dei calciatori con uno schiaffo al volto, procurandogli una lieve ferita al labbro, poi ne colpiva un altro con un calcio. L’identificazione degli autori dell’aggressione è stata resa possibile esaminando le foto di appartenenti alla tifoseria del Manfredonia Calcio, che operatori della polizia avevano scattato nel corso dell’incontro di calcio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiaffi e calci a giocatori del Manfredonia: per due tifosi scatta il Daspo

FoggiaToday è in caricamento