Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca San Severo

Automobilista non dà la precedenza: in due scendono dalla moto e lo picchiano

Altra Città San Severo: “E’ quanto mai necessario che le persone civili, sane, di buona volontà si uniscano per dare forti segnali per un’inversione di rotta”

Ennesimo episodio increscioso a San Severo, dove domenica scorsa, un automobilista, insegnante nella vita, è stato bloccato da due individui in moto e selvaggiamente picchiato, così tanto da finire in ospedale con gravi ferite al volto. La “colpa” del cittadino sarebbe stata quella di non aver dato la precedenza ai due che scorrazzavano a gran velocità per le vie della città.

Ecco come un giorno di riposo rischiava di trasformarsi in tragedia. Sul caso si è espresso il movimento civico locale ‘Altra Città San Severo’: “Questa aggressione, che non deve rimanere impunita, segnala ancora una volta il degrado culturale e sociale in cui è caduta la nostra società.  Non ci stancheremo di denunciare alle forze dell’ordine, all’opinione pubblica e alle istituzioni, questo declino morale dovuto anche a un’eccessiva tolleranza verso i continui atti di prepotenza, prevaricazione e violenza che limitano la libertà dei cittadini e ci condannano a vivere nel disagio e in uno stato di insicurezza.

Infatti, è quanto mai necessario che le persone civili, sane, di buona volontà si uniscano per dare forti segnali per un’inversione di rotta. I cittadini devono essere consapevoli che, purtroppo, questa diffusa violenza può colpire chiunque e che essa può generare accettazione e intimidazione se non c’è una reazione collettiva e solidarietà da parte di tutti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Automobilista non dà la precedenza: in due scendono dalla moto e lo picchiano

FoggiaToday è in caricamento