Cronaca Borgo Mezzanone

"Non ha saputo fare la manovra": autista Ataf malmenato a Borgo Mezzanone

Sull'accaduto, l'ira e lo sdegno delle organizzazioni sindacali: “Bisogna intervenire: la sosta dei mezzi è resa difficoltosa dall'affollamento di passeggeri e ciò crea gravi tensioni tra conducenti e residenti"

Conducente Ataf aggredito e malmenato alla fermata di Borgo Mezzanone da un residente della borgata. Gravissimo episodio, quello denunciato dalle organizzazioni sindacali locali (Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Faisa Cisal e Faisa Confail). Il fatto è successo giovedì sera, quando il conducente in servizio è giunto alla fermata di Borgo Mezzanone e, dopo aver effettuato la manovra di sosta, è stato aggredito da un giovane del posto che gli contestava la manovra di accostamento dinanzi alla fermata.

“La sosta dei mezzi Ataf – puntualizzano dai sindacati – è resa assai difficoltosa dall’enorme affollamento di passeggeri in fase di salita e ciò crea continue e gravi tensioni tra i conducenti degli autobus ed i residenti del posto; tensioni che, come accaduto, sfociano in comportamenti violenti ai danni del personale di guida”. Sul posto è stato necessario l’intervento dei sanitari del 118 che hanno medicato l’autista e lo hanno portato al pronto soccorso cittadino per le cure e gli accertamenti del caso. Insieme a loro anche le forze dell’ordine che seguiranno le indagini del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non ha saputo fare la manovra": autista Ataf malmenato a Borgo Mezzanone

FoggiaToday è in caricamento