Algerino aggredito in Piazzetta: cinque foggiani messi in fuga dalla Municipale

E' accaduto nella notte tra venerdì e sabato tra via Arpi e piazza De Sanctis. Stefano Berardino UIL: "In piazzetta è come andare in guerra"

Polizia Municipale

Da quando nei week end gli agenti della Municipale pattugliano il centro storico bloccando i varchi d'accesso - impedendo cioè agli scooter di scorrazzare indisturbati tra i giovani della movida - la piazzetta sembra non essere più quella zona franca che un giorno si, un altro no, occupava in negativo le pagine dei giornali e dei social network. Sembra, ma è come "andare a fare la guerra", afferma Stefano Berardino della UIL.

Un campo minato dove dalle 22 alle 2 di notte, vigili armati di pistola e spray urticante, sono chiamati a sbrogliare situazioni di pericolo o che altrimenti provocherebbero fastidio alla quiete pubblica. Dopo gli episodi del 32enne foggiano multato per aver oltrepassato a bordo del suo motorino (poi sequestrato) il varco d'accesso eludendo l'alt degli agenti, e quello del calcio scagliato da un ragazzo in stato di agitazione contro una transenna - che ha rischiato di ferire seriamente una donna che stava passeggiando - nella notte tra venerdì e sabato, superata la mezzanotte, c’è stata un’aggressione fortunatamente interrotta dagli uomini del comando di via Manfredi.

Un algerino è stato inseguito, bloccato e pestato da cinque ragazzi foggiani, tra via Arpi e piazza De Sanctis. I vigili in servizio – intervenuti immediatamente – hanno dovuto far ricorso allo spray urticante, mettendo in fuga gli aggressori e salvaguardano l’incolumità del ragazzo aggredito, che identificato, ha rifiutato l’intervento dei sanitari del 118 sostenendo di non aver capito i motivi dell’aggressione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento