Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Paura nel carcere di Foggia: detenuto picchia agente e dà fuoco alla stanza, aveva tentato anche il suicidio

Federico Pilagatti del Sappe denuncia l'ennesima aggressione a un agente di polizia penitenziaria nel carcere di Foggia

Ennesima aggressione venerdì scorso nel carcere di Foggia. Vittima un agente di polizia penitenziaria aggredito da un detenuto con problemi psichiatrici che nei giorni scorsi avrebbe tentato anche il suicidio. Il recluso ha anche dato fuoco alla sua stanza.

L’agente ha riportato varie ferite: un taglio all’interno della bocca, un trauma alla testa, gonfiore al viso e un taglio al dito della mano destra. Nel carcere di via delle casermette, denuncia il Sappe, “si respira un clima di forte tensione e stress.De

Il segretario Federico Pilagatti chiede verità e correttezza: “Se c'è qualcuno che ha sbagliato in mala fede è giusto che paghi, non dimenticando mai però il contesto in cui sono costretti a operare i poliziotti come nelle rivolte". Il riferimento è alle presunte aggressioni denunciate dai familiari di alcuni detenuti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura nel carcere di Foggia: detenuto picchia agente e dà fuoco alla stanza, aveva tentato anche il suicidio

FoggiaToday è in caricamento